Monumento del pescatore

Nel 60 autorità hanno chiesto lo scultore Corneliu Medrea Virgilio (1888-1964) artista, membro dell'Accademia, ha commissionato un gruppo di statue che rendono omaggio al lavoro dei pescatori.

Durante il XIII secolo Grande mare (come si chiamava allora il Mar Nero) era dominata dai mercanti italiani a Genova che contribuirono allo sviluppo della città. Successivamente, Constanța subì un declino sotto il dominio ottomano, diventando un semplice villaggio abitato da pescatori greci e allevatori tartari di cavalli e pecore.

La prima legge sulla pesca fu applicata nel 1896, fondata dal grande scienziato Grigore Antipa. Questa fase è caratterizzata dall'approccio moderno alla pesca e all'allevamento ittico, la protezione e lo sfruttamento razionale dello stock ittico, l'istituzione di unità di ricerca, l'istituzione dell'istruzione secondaria - la scuola di pesca e piscicoltura Giurgiu (1928).

Inizialmente la statua rete pescatori è stato posto sulla terra dopo che è stato costruito attorno a una piscina che porta più vicino alla realtà il concetto di gruppo statuario.

Cornel Medrea praticava ogni tipo di scultura, coltivando forme piene e robuste, con l'ideale della semplicità della realtà. Ritratti, serie maternità, evocazioni storiche (Dragoş Voda e Zimbru), rappresentazioni allegoriche (Atlantepescatori,Victorie) convergono alla manifestazione di una pienezza, di un ottimismo basato sull'affermazione dell'immagine umana.

Qui puoi trovare l'indirizzo del monumento dei pescatori:

 Bulevardul Regina Elisabeta, Constanţa

hotel Park sostiene la promozione delle località di Costanza e Mamaia fornendo tutte le informazioni necessarie ai turisti e non solo. 

pubblicato in Cosa fare a CONSTANTA e contrassegnati , , , , , , .